Coronavirus, la Liguria valuta i test salivari da affiancare ai tamponi

0
119
Personale medico dell'ospedale San Paolo di Milano effettua un tampone ad un paziente affetto da Covid19 e dimesso. L'esame viene effettuato all'esterno del nosocomio direttamente dall'auto paziente. Milano 29 Aprile 2020. ANSA / MATTEO BAZZI

GENOVA – “Con la nostra sanità, stiamo valutando altri metodi rapidi, innovativi e meno invasivi, come il test salivare, supportato da un prestigioso studio internazionale, che speriamo venga avallato dall’Istituto Superiore di Sanità”. Lo scrive su Facebook il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti, spiegando che “questo metodo, che fornisce il risultato in 15 minuti, risparmierebbe il fastidio dei tamponi soprattutto ai bambini e potrebbe essere fatto dalla persona stessa o dal genitore, consentendo la raccolta in sicurezza per l’operatore sanitario”.

L’articolo completo su www.primocanale.it