Pubblicate le prime scoperte di CHEOPS, la missione dell’ESA a cui hanno partecipato oltre 100 scienziati e 11 paesi europei

0
110

Sulla rivista scientifica Astronomy & Astrophysics è stato pubblicato uno studio che presenta, per la prima volta, i risultati ottenuti dalla missione spaziale CHEOPS. Il CHaracterising ExOPlanet Satellite (CHEOPS) è il primo telescopio spaziale dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) dedicato alla caratterizzazione di esopianeticonosciuti che orbitano attorno a stelle brillanti. Gli esopianeti, detti anche pianeti extrasolari, sono pianeti che si trovano al di fuori del nostro sistema solare e che orbitano altre stelle diverse dal Sole. Il primo esopianeta è stato scoperto nel 1995 da Michel Mayor e Didier Queloz, due astronomi svizzeri che proprio per tale scoperta hanno vinto nel 2019 il Premio Nobel per la fisica.

L’articolo completo su www.unitonews.it